Manicotti Turbo     [Vai al catalogo on line]

Manicotti Turbo
Cos’è il Turbo

Il turbocompressore o turbo aspirato, più comunemente denominato turbo, è un sistema costituito da una girante, detta turbina, che viene messa in funzione grazie al passaggio dei gas di scarico e da una girante compressore, collegata alla turbina mediante un piccolo albero, una turbina ed un compressore. Oggi rappresenta senza dubbio il sistema più diffuso.

La gran parte di autovetture oggi in circolazione sono provviste di turbocompressore.

Il compressore, trascinato in rotazione dalla turbina, comprime l’aria e la immette, quindi, nel collettore d’aspirazione, fornendo ai cilindri del motore una quantità d’aria maggiore rispetto a quanto ne potrebbero aspirare normalmente.

Si tratta di un sistema altamente efficiente in quanto utilizza l’energia residua dei gas di scarico per azionare la turbina e con essa il compressore. In tal modo si ha la possibilità di immettere nella camera di scoppio anche un maggior quantitativo di carburante, assicurando così all’autovettura una maggiore potenza. Considerando che, proprio in virtù di tale potenza, anche i gas di scarico sono costretti a uscire più velocemente, avviene che anche il turbocompressore ruoterà più rapidamente conferendo una sempre maggiore potenza al propulsore stesso.

La girante normalmente supera i 180.000 giri/min.

Il Turbocompressore a geometria variabile

Concettualmente identico al turbocompressore, la differenza più grande da questo è insita nella girante motrice o di scarico. Essa infatti è circondata da palette mobili che determinano la variazione dell’angolo d’incidenza dei gas di scarico con le palette della girante motrice. In base alla funzione del regime di rotazione, queste vengono chiuse o aperte per favorire la velocità o la portata a seconda dei regimi stessi.

Ciò porta ad una maggiore flessibilità e adattabilità di comportamento rispetto al “Turbo” a chiocciola fissa: una turbina a geometria variabile consente di ottenere la stessa bassa inerzia di una turbina di piccole dimensioni e la portata d’aria (quindi potenza) di una turbina di maggiori dimensioni.

I manicotti del turbo

I manicotti turbo servono appunto a convogliare quest’aria ad alta pressione sia in fase di aspirazione che in quella di compressione.

I manicotti turbo Unigom sono realizzati per resistere agli idrocarburi e alle particelle di olio che potrebbero formarsi nell’aria compressa di raffreddamento.

Fatta eccezione per i manicotti turbo stampati, i nostri manicotti turbo sono realizzati con tre rinforzi di tessuto in fibra aramidica. Il composto di gomma siliconica dell’esterno è di tipo VMQ (Vinyl-Methyl Quality) e il rivestimento interno è in silicone FVMQ (Fluor Vinyl-Methyl Quality) in modo da conferirgli una maggiore resistenza alle particelle di olio e/o agli idrocarburi in sospensione.

Questo prodotto è disponibile anche senza silicone FVQM, in sostituzione del quale si utilizza silicone VMQ standard.

Rinforzi in aramide

Da -60 ºC (-76 ºF) a +200 ºC (392 ºF) e fino a 220 ºC (428 ºF) per brevi periodo di tempo.

La pressione d’esercizio e il carico di rottura sono stati determinati tramite prove di pressione ai sensi della norma ISO 1402/2009.

Le proprietà dei manicotti turbo UNIGOM

  • Ottima flessibilità durante il processo di montaggio.
  • Disegno degni innesti posti alle estremità pari a quelli originali.
  • Resistenza agli anticongelanti e agli antiruggine.
  • Ottima resistenza all’invecchiamento termico e agli agenti ossidanti.
  • Elevata resistenza all’indurimento con ottime caratteristiche di compressione.

Vai al catalogo UNIGOM online